Per la tua villeggiatura in Trentino visita: Altopiano di Pine' e Valle di Cembra

Piramidi di Segonzana nella Val di CembraLaghi, vigneti, biotopi, enogastronomia tipica e sport: sono tante i modi per trascorrere giornate dedicate allo star bene
È un’unica area turistica quella che abbraccia l’Altopiano di Pinè e la Valle di Cembra. Il paesaggio dell’altopiano si presenta dolce, disseminato di piccoli paesi e frazioni, tra prati e boschi.

Le zone di interesse naturalistico distinguono tutta l’area. I biotopi di Laghestel e le Grave sono testimonianza di ecosistemi ancora vitali. Nell’area si trovano numerosi laghi, i più grandi sono i laghi di Serraia e delle Piazze. Da vedere le Piramidi di Segonzano, originali formazioni geologiche, veri monumenti naturali.

La conformazione della Valle di Cembra si distingue per i tipici terrazzamenti ricavati sui ripidi e soleggiati pendii coltivati a vite, che danno origine ad una produzione di vini (Müller-Thurgau) e grappe di alto livello qualitativo. Per chi ama la buona cucina, l’enogastronomia locale è caratterizzata dai sapori genuini che rispettano la tradizione: formaggi, castagne, miele, funghi e piccoli frutti di bosco.

Moltissimi gli appuntamenti culturali e musicali, enogastronomici e sportivi proposti in estate. Tra le attività sportive dell’offerta turistica troviamo l’escursionismo e la mountain bike, e anche pesca, dragonboat, nuoto nei laghi, tiro con l'arco, orienteering, parapendio.

L’Ice Rink Pinè e il Palacurling di Cembra sono famosi in campo internazionale, frequentati sia dai grandi campioni che dagli appassionati di pattinaggio velocità sul ghiaccio, short-track, pattinaggio artistico, hockey, broomball, curling e del tiro con l’arco. Le due strutture sportive sono sede di allenamenti e di gare, ma anche di spettacoli, di intrattenimento e folclore per tutta la famiglia.

Meta di turismo religioso è il Santuario mariano di Montagnaga, il più celebre del Trentino.


Inverno

Baselga di PinéPattinaggio e curling, atmosfera natalizia ed enogastronomia accendono l’inverno a Pinè e in Valle di Cembra

L´altopiano di Pinè, a nordest di Trento, ha un´altezza media di 900 metri ed i suoi laghi di Serraia e di Piazze sono da decenni popolare meta di vacanza. I terrazzamenti coltivati a vite conferiscono l’aspetto tipico alla Valle di Cembra. Pregiati vini, (Müller-Thurgau) e grappe locali si possono degustare nelle tante cantine e distillerie cembrane e l’enogastronomia locale ha i sapori genuini della tradizione montana.
L’inverno è la stagione del riposo della terra e tutta l’area beneficia dell’atmosfera.

In Valle di Cembra l’inverno inizia da Divin Ottobre con i fine settimana enogastronomici ed arriva con il presepe vivente di Albiano, mentre l’Altopiano di Pinè si trasforma nel Paese dei presepi e offre il suo mercatino di Natale, animazione e giochi per i bimbi.

E poi continua sul ghiaccio allo Stadio di Piné - centro federale del CONI - con il pattinaggio velocità, l’artistico e il broomball, e al Palacurling di Cembra, per il curling appunto. Gli eventi sportivi, spesso di livello nazionale e internazionale, movimentano la stagione invernale. Si può fare del fondo sugli anelli intorno all’Ice Rink di Piné e al lago delle Buse a Brusago, e la discesa sul campo-scuola Tradis a Piazze.

Sempre frequentati sono i luoghi dedicati al culto mariano: il Santuario di Montagnaga a Piné e la Madonna dell’Aiuto a Segonzano.