Cuore rurale: la tua vacanza nel Trentino Alto Adige

 

Rovereto, Vallagarina, Altopiano di Brentonico e Valle di Gresta

Panorama di RoveretoLa Vallagarina è un’area molto accogliente, caratterizzata da dolci colline ricoperte di viti, un paesaggio dall'atmosfera squisitamente italica. In questa zona a Sud del Trentino si coltivano eccellenti vitigni, primo tra tutti il nobile Marzemino, dal color rosso rubino e dal sapore intenso.

Qui la natura offre al visitatore angoli ancora incontaminati, come il Monte Baldo, che si estende a cavallo tra la Valle dell’Adige e il Lago di Garda.
Sul versante occidentale di questa montagna troviamo l’area turistica di Brentonico, punto di partenza per panoramiche passeggiate e area sciistica a portata di mano.

Accanto alla natura la Vallagarina vanta anche un prezioso patrimonio storico e culturale: attraversandola si possono ammirare numerosi castelli come quelli di Sabbionara d’Avio e Castel Beseno.
A Rovereto ha anche sede il Mart, Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.
Non lontana dalle principali vie di comunicazione merita una visita anche la Valle di Gresta, famosa per essere l’orto biologico del Trentino.

 

Val di Fiemme, Val di Fassa e Primiero

Il Passo di Pordoi, Val di Fassa

Le valli di Fiemme e di Fassa sono tra le più celebri dell’arco alpino

Sul loro territorio si trovano i gruppi dolomitici del Catinaccio con le Torri del Vajolet, del Sella, della Marmolada, del Latemar, recentemente dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.
Il paesaggio è caratterizzato da splendide vette e dal vasto patrimonio boschivo.

Val di Fiemme

La Val di Fiemme è percorsa anche dalla selvaggia catena dei Lagorai, con montange punteggiate di laghetti alpini ed estese superfici a prato e pascolo, che testimoniano l’esistenza di un’importante attività zootecnica. Le numerose stalle durante i mesi invernali ospitano il bestiame, che in estate si sposta sugli alpeggi.
 

San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi

San Martino di CastrozzaMuovendosi sul versante orientale della Val di Fiemme si arriva a Passo Rolle, oltre il quale si apre l’area del Primiero e della Valle del Vanoi, lembo orientale del Trentino.
Tra le cime più belle le magnifiche Pale di San Martino. Gran parte di questo territorio può vantare un ambiente selvaggio, protetto all’interno del Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino.

 

 

 

 

 

Valsugana e Altopiano di Piné

La Valsugana si estende sul versante orientale del Trentino. L'Alta Valsugana, accanto ai due laghi di Levico e Caldonazzo, meta ideale per gli appassionati di sport d’acqua, offre gli importanti stabilimenti termali di Levico e di Roncegno, alimentati con acque ferruginoso - arsenicali con importanti proprietà terapeutiche.
 

Valle dei Mocheni e Altopiano di Piné

Il lago di SerraiaSulla parete settentrionale si estendono la Valle dei Mocheni, meta ideale per chi vuole scoprire alcune delle tradizioni più antiche del Trentino (la popolazione usa ancora la sua antica parlata tedesca), e l’Altopiano di Piné, con i laghi di Serraia e delle Piazze.


Valsugana Orientale e Tesino: boschi e cultura

Il Tesino e la Valsugana Orientale sono, invece, accomunati da un paesaggio naturale ancora incontaminato, disseminato di castelli medievali e grotte. Posta sulla destra orografica della Valsugana, anche la Val di Sella offre un piccolo paradiso naturale: tra questi boschi ha sede la Biennale di Arte Sella, un’originalissima esposizione permanente di opere realizzate con elementi naturali.